Che differenza c’è tra l’acqua potabile e quella minerale?



0

Purezza

L’acqua del rubinetto di casa, come si può immaginare non è la medesima che ritroviamo in vendita in  bottiglia: né come gusto e proprietà, né se valutiamo i termini di controllo e la sicurezza. L’acqua minerale naturale, per essere così definita, deve essere pura e salubre, non deve contenere microrganismi di alcun tipo e nemmeno altre sostanze strane. Le acque minerali contengono sali minerali e oligoelementi e sono in bottiglia, esattamente come sgorgano dalla fonte primaria, infatti non possono per legge essere alterate in alcun modo, non subiscono alcun tipo di trattamento da parte dell’uomo.

L’acqua potabile da rubinetto, sono sicure nel senso che non sono potenzialmente pericolose, tuttavia non sono pure come quelle minerali e, in certi casi, sono liberate da microrganismi mediante un trattamento chimico prima di essere incanalate in tutto il territorio dagli acquedotti. Non è raro che queste sostanze utilizzate permangano anche se in piccola percentuale, nell’acqua.

Origine diversa

L’origine è un punto fondamentale che fa la differenza tra l’acqua potabile del rubinetto di casa e l’acqua minerale che compriamo in bottiglia. L’acqua minerale naturale proviene da sorgenti e da falde sotterranee, da profondità che si aggirano intorno ai 100 m, che sono protette e incontaminate all’origine e vengono ulteriormente protette da strutture ermetiche. Quest’acqua è pura all’origine, a livello batteriologico e microbiologico, ha proprietà chimiche costanti nel tempo, caratteristiche imprescindibili e viene quindi riconosciuta dal Ministero della Salute come “minerale naturale”. Al consumatore giunge esattamente com’è uscita dalla sorgente, nei pressi della quale viene raccolta e imbottigliata, con le proprietà e le sostanze descritte in etichetta e le altre specifiche importanti che ne garantiscono la sicurezza (origine, lotto, tmc, elementi in mg/l).

L’acqua di rubinetto non è prelevata dal sottosuolo, ma viene presa da corsi d’acqua in superficie (fiumi, laghi, falde) o da falde più o meno superficiali, indistintamente. L’acqua viene controllata ed esaminata, come nel caso della minerale, ma l’origine la rende più spesso sottoposta a batteri e a microrganismi, proprio per questo motivo è solitamente sottoposta a disinfezione e a trattamento per renderla potabile. Questa operazione, che viene anche distinta in più fasi, viene fatta con sostanze la cui ingestione non è certo suggerita per l’uomo. Anche se il quantitativo di queste sostanze disinfettanti che resta in quest’acqua è ridotto, tuttavia, sarebbe certo meglio evitarle. Si tratta per esempio di cloro, ipoclorito di sodio, biossido di cloro.

Sicurezza

L’acqua minerale, diventa tale solo e quando ottiene il riconoscimento del Ministero della Salute, che ne permette la vendita. Questo ente ne promuove controlli periodici e regolari in diversi momenti del suo percorso a partire da controlli alla sorgente fino ad arrivare al consumatore: vengono quindi fatte ispezioni alla sorgente, durante il trasporto, al momento dell’imbottigliamento e, in certi casi, anche nei punti vendita. Legalmente questi controlli vanno fatti ogni 5 anni, quando viene quindi rinnovata e riconfermata l’etichetta dell’acqua, ma in realtà test ed esami vengono fatti molto più spesso dalle Autorità Sanitarie  competenti e dal Sistema di Autocontrollo interno alle aziende. La sicurezza di queste acque è quindi garantita.

L’acqua potabile è quella pubblica e di conseguenza circola nelle abitazioni dei cittadini grazie a una concessione da parte dei poteri pubblici (Stato, Regione, Provincia), per essere poi immessa negli acquedotti e distribuita. Su quest’acqua non vengono fatti controlli all’origine, anche perché le fonti sono diverse e non avrebbe senso, mentre viene esaminata quando si trova nell’acquedotto, per verificare l presenza di microrganismi e la percentuale di sostanze igienizzanti con la quale viene depurata, per vedere non siano in quantitativo dannoso per l’uomo.

Acqua da rubinetto e acqua minerale sono controllate e sicure, anche se è certo che i parametri come si può ben immaginare sono un po differenti.

Share.

About Author

Comments are closed.