Carota nera: la sorella sconosciuta della carota arancione, con tanti benefici



0

Che cos’è la carota nera ?

La famiglia della Daucus carota conta un’ampia varietà di carote di diverso colore che vanno dal giallo, al bianco al viola fino al nero intenso. Le carote possono essere di diverso colore infatti, quelle gialle hanno xantofille, quelle bianche lignina e quercetina, le rosse licopene (come i pomodori).

Quella nera, pressoché sconosciuta in Europa, è rinomata nei paesi orientali, in India e in Cina. Qui viene abitualmente consumata e le sue proprietà benefiche sono conosciute già da tempi remoti. La purple carrot possiede proprietà vicine a quelle che hanno mirtilli, prugne, uva: è ricca di antociani potenti antiossidanti contro i radicali liberi, contro le infiammazioni, per prevenire problemi circolatori e per contrastare i danni che provocano gli ultravioletti del sole.

La carota nera non è facile da reperire al supermercato qui in Occidente, ma è un ortaggio che non richiede caratteristiche particolari per essere coltivato, per questo potreste pensare di piantare qualche seme nel vostro orto per averle poi a disposizione. Proteggetela però dal freddo perché non lo tollera molto.

Principi nutritivi della carota nera

Le carote nere sono povere di grassi, ne hanno solo il 5%. Hanno il 13% di proteine e l’82% di carboidrati. Possiedono diversi sali minerali, come zinco, magnesio, fosforo, calcio e in maggiore quantità potassio, sodio e soprattutto selenio. Contengono inoltre vitamina B, soprattutto, ma anche vitamina A e C in discreta percentuale.

Proprietà benefiche della carota nera

Le carote nere non sono così diffuse in Oriente per il loro sapore delizioso, ma anche e soprattutto per le innumerevoli capacità terapeutiche. Le proprietà infatti sono:

  • Benessere per il microcircolo e per l’apparato digerente: l’alta percentuale di vitamina A e anche di vitamina C, sono benefiche per il cuore, i vasi sanguigni e gli occhi
  • Contiene anche molte vitamine del gruppo B, quindi è utilissima per il buon funzionamento del fegato e dello stomaco
  • Contiene molti sali minerali come ferro, potassio, calcio utili per la buona salute delle ossa e dei denti e soprattutto un alta percentuale di selenio, importantissimo per il benessere del organismo
  • Presenza di sostanze che fanno bene a pelle, occhi, capelli, sangue
  • Proprietà anti-invecchiamento: Presenza di abbondanti antiossidanti (12 volte in più rispetto a quelle arancioni), ovvero antocianine della famiglia dei flavonoidi, che aiutano a prevenire l’azione dei radicali liberi.
  • Aiutano nella prevenzione del cancro e nel trattamento terapeutico dello stesso, infatti sembra avere un’azione contro le tossine dei farmaci utilizzati nella chemioterapia, che attaccano anche le cellule sane.
  • Le antocianine aiutano inoltre il trattamento di patologie neurologiche, come il morbo di Alzheimer.
  • Sembra che inibisca il colesterolo cosiddetto cattivo;
  • Favorisce il buon funzionamento del sistema immunitario contro infezioni e infiammazioni;
  • Migliora qualitativamente lo sperma maschile;
  • Ottime per le diete dimagranti, perché spezzano la fame e sono ricche di fibre, prevengono la ritenzione idrica e la cellulite.

Come si può consumare la carota nera

La purple carrot si può consumare cruda, senza scorza, come snack oppure grattugiata nell’insalata. Oppure cotta, saltata in padella, bollita oppure a vapore. Anche se è certo che da cruda mantiene al meglio le sue proprietà benefiche. Con questa carota è possibile anche fare un delizioso succo, che contiene ben il 40% in più di beta-carotene rispetto alle classiche carote che conosciamo. La carota nera può essere anche utilizzata come nutriente in regime alimentare ipocalorico, il suo succo infatti contiene solamente 20 kcal per 100 gr, dato che una carota media pesa 70 grammi, una carota nera ha 24 kcal. La carota nera ha un’altra concentrazione di pigmento e proprio per questo può essere un ottimo ed efficace colorante alimentare, sano e naturale. Anche se non si sa, è contenuta proprio per questo in molti succhi in commercio dalla colorazione rossa e scura, provate a leggere le etichette! La sua capacità di pigmentazione è evidente, è sufficiente bere un bicchiere di succo alla carota nera e la lingua avrà una colorazione scurissima. La colorazione forte della carota è un sistema che la pianta adotta per attrarre gli insetti e favorire di conseguenza l’impollinazione.

Share.

About Author

Comments are closed.