Ricetta della torta salata con mele renette e speck



0

La torta salata con mele renette e speck è un antipasto semplice e gustoso realizzato con due eccellenze tipiche del Trentino-Alto Adige che ben si amalgamano tra di loro. L’abbinamento tra la mela e lo speck, tutt’altro che insolito in certe zone della penisola e non solo, genera una torta salata dal gradevole gusto agrodolce in grado di conquistare anche i più scettici fin dal primo morso.

Se sei alla ricerca di una torta salata da servire in un buffet o come antipasto della domenica, scopri come preparare questa squisita ricetta.

Specifiche:

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 25-30 minuti

Difficoltà: facile

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 50 g di Montasio fresco, mezzano o stagionato
  • 50 g di provola dolce
  • 50 g di crescenza
  • 2 mele Renette
  • 100 g di speck dell’Alto Adige
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • burro q.b.
  • pepe nero q.b.

Occorrente:

  • coltello e scavino per le mele
  • stampo da crostata da 26 cm di diametro
  • coltello affilato

Preparazione della torta salata con mele renette e speck

Per preparare la torta salata con mele renette e speck parti dalle mele, quindi sbucciale, privale dei torsoli e tagliale a fettine, poi preriscalda il forno a 220° e imburra lo stampo da crostata dove dovrai adagiare la pasta sfoglia. A questo punto srotola la pasta sfoglia e stendila sullo stampo ancora con la carta, poi bucherellala con i rebbi di una forchetta per evitare che si gonfi in cottura e cospargila con il pangrattato. Dopodiché taglia il Montasio e la provola a cubetti e distribuiscili sulla pasta sfoglia, poi aggiungi le mele renette, spolverizzale con un po’ di pepe nero e mettici sopra qualche fiocchetto di burro. Ora inforna la torta salata, falla cuocere per circa 20-25 minuti a 220° e intanto riduci lo speck a pezzetti.

Quando le mele e la pasta sfoglia saranno ben dorate, sforna la torta salata con mele renette e spegni il forno, poi distribuisci la crescenza sulle fettine di mela, aggiungi lo speck e inforna nuovamente la torta per circa 5 minuti. Per ottenere un risultato soddisfacente è importante che il forno sia spento ma ancora caldo, quindi non fare confusione una volta arrivata a questo punto.

Trascorso il tempo indicato, togli la torta salata con mele renette e speck dal forno, tagliala a pezzi e servila tiepida oppure fredda, soprattutto se destinata a un buffet o a un aperitivo.

Per rendere ancora più saporita e originale questa torta salata, puoi aromatizzare le mele non solo con il pepe ma anche con un pizzico di cannella in polvere che rende ancora più piacevole il contrasto con il gusto affumicato dello speck. Infine suggeriamo di abbinare la torta alle mele e speck con il Franciacorta Satèn, uno spumante DOCG armonico e cremoso dall’aroma delicato.

Prova anche la versione con:

Share.

About Author

Comments are closed.