Mele dolci sciroppate



0

Se cerchi un modo semplice e genuino per conservare le mele di stagione non ti resta che scoprire l’antica tecnica contadina della “sciroppatura” e noi siamo qui per questo! Le mele dolci sciroppate si preparano facilmente in casa e, durante l’intero arco dell’anno, possono essere consumate da sole o accompagnate da un buon gelato, oppure utilizzate per preparare dolci, torte, frullati e gustosissimi succhi.

Specifiche:

Tempo di preparazione: 80 minuti

Cottura: 30 minuti + 30 minuti per la sterilizzazione dei vasetti

Difficoltà: facile

Ingredienti:

  • 4 mele
  • 50 g di burro
  • 200 g di zucchero
  • 2 cucchiai di vino bianco secco
  • cannella in polvere q.b.
  • chiodi di garofano q.b.

Occorrente:

  • una casseruola
  • barattoli di vetro a chiusura ermetica

Preparazione delle mele dolci sciroppate

Per preparare la semplicissima ricetta delle mele dolci sciroppate parti dalla frutta, quindi sbuccia le mele Golden, tagliale a metà ed elimina torsoli e semi, poi riducile a pezzetti e mettile in una casseruola. Dopodiché aggiungi il vino bianco, il burro fuso e lo zucchero, copri con un coperchio e trasferisci la casseruola in forno. Cuoci a 180° per 30 minuti.

A fine cottura, togli la casseruola dal forno, versa le mele nei vasetti di vetro e aromatizza con la cannella in polvere e qualche fiore di garofano, poi chiudi ermeticamente i vasetti con il loro coperchio e sterilizzali in forno a 100° per mezz’ora. Dopodiché toglili dal forno e conservali in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Se invece preferisci la sterilizzazione in pentola, avvolgi i vasetti in canovacci di cotone ben stretti, mettili uno accanto all’altro in una pentola piena d’acqua per metà e fai bollire l’acqua per non più di 30 minuti. Trascorso il tempo indicato, spegni il fuoco e lascia raffreddare i barattoli dentro la pentola, poi asciugali bene e assicurati che siano ancora ben chiusi prima di conservarli.

Al posto della cannella e dei fiori di garofano puoi scegliere di aromatizzare le mele con un paio di noccioli ben ripuliti e lavati, qualche mandorla, una stecca di vaniglia, qualche altra bacca aromatica o l’anice stellato, il cui gusto ricorda un po’ quello della liquirizia.

Quando le mele dolci sciroppate saranno finalmente pronte al consumo potrai mangiarle direttamente dal vasetto, utilizzarle per preparare una buona torta alle mele o sfruttarle come dessert in pranzi organizzati all’ultimo minuto. Come? Semplicemente seguendo il nostro consiglio: adagia le mele sciroppate su piattini da dessert, scalda lo sciroppo con un po’ di burro e lascialo cadere a filo sulle mele, poi appoggia accanto alla frutta sciroppata una pallina di gelato alla vaniglia e servi immediatamente. Vedrai che nessun ospite avrà da ridire!

Infine, ricorda che la ricetta delle mele sciroppate può essere utilizzata per preparare altre tipologie di frutta sciroppata come le pesche, le pere, l’ananas, le albicocche e così via. Consigliamo di provare a realizzare anche la ricetta della frutta mista sciroppata, una vera delizia per il palato di grandi e piccini.

Share.

About Author

Comments are closed.