Ricetta dello strudel di mele



0

Dolce d’ispirazione austro-ungarica, lo strudel di mele è un prodotto tipico della pasticceria trentina e delle altre terre del nord Italia che subirono, per un certo periodo di tempo, il dominio dell’Impero austro-ungarico. Il Trentino Alto Adige, soprattutto per le tantissime coltivazioni di mele presenti sul suo territorio, è però l’unico vero depositario dei segreti di questa deliziosa ricetta. Il nome tedesco “strudel” significa vortice e riassume perfettamente l’idea di questo dolce arrotolato su se stesso che può essere preparato non solo con le mele ma anche con altri tipi di frutta come pere, ciliegie, albicocche o con le verdure in versione salata.

Sebbene la ricetta originale dello strudel di mele preveda l’uso delle Renette, è possibile preparare un ottimo strudel anche con la varietà di mele Golden.

Specifiche:

Tempo di preparazione: 120 minuti

Cottura: 40 minuti

Difficoltà: facile

Ingredienti per 6 persone:

Per l’impasto:

  • 250 g di farina
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 100 ml di acqua naturale
  • sale q.b.

Per il ripieno:

  • 800 g di mele Renetta o Golden
  • 50 g di uvetta sultanina
  • 80 g di pangrattato
  • 120 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 20 g di pinoli
  • 1 limone
  • cannella in polvere q.b.

Per decorare:

  • zucchero a velo q.b.

Occorrente:

  • una teglia da forno
  • una spianatoia
  • due ciotole
  • un tegamino
  • un mattarello
  • un pennello da cucina

Preparazione dello strudel di mele

Per preparare la ricetta dello strudel di mele comincia dall’impasto, quindi versa la farina a fontana su una spianatoia e forma un buco al centro, poi unisci l’uovo, l’olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e impasta. Aggiungi l’acqua poco alla volta e continua a impastare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo, poi forma una palla, ungila con l’olio rimasto e avvolgila nella pellicola trasparente. Dopodiché lasciala riposare per 30 minuti.

Intanto occupati del ripieno, quindi metti a bagno l’uvetta in acqua tiepida per 15 minuti, poi sgocciolala e strizzala bene. Ora fai rosolare il pangrattato con una noce di burro in un tegamino e mettilo da parte, poi sbuccia le mele, elimina il torsolo e tagliale prima a fettine e poi a pezzetti. Dopodiché mettile in una ciotola, unisci lo zucchero, l’uvetta, i pinoli, la scorza di limone grattugiata, un pizzico di cannella e mescola bene.

A questo punto stendi l’impasto con un mattarello fino a ottenere una sfoglia sottile e rettangolare, poi ungila con del burro fuso e cospargila con il pangrattato precedentemente rosolato. Dopodiché aggiungi il composto di mele, avvolgi la sfoglia su se stessa, sigilla bene i bordi in modo da evitare eventuali fuoriuscite del ripieno e ungi la superficie dello strudel con un altro po’ di burro fuso.

Ora adagia lo strudel di mele su una teglia imburrata, spennellalo con il burro fuso rimasto e cuocilo in forno a 200° per 40 minuti. Una volta cotto, estrai la teglia dal forno, cospargi lo strudel con lo zucchero a velo e trasferiscilo nel piatto da portata.

Infine, se lo zucchero a velo non dovesse bastare, puoi scegliere di accompagnare lo strudel, possibilmente caldo o tiepido, con della panna montata spolverizzata di cannella.

Share.

About Author

Comments are closed.