Risotto alle mele e funghi porcini



0

Il risotto, un classico piatto della cucina lombardo-piemontese entrato, ormai da tempo, nell’alta gastronomia internazionale, si presta a tantissime varianti. Una versione gustosa e originale, che unisce le mele, un ingrediente spesso utilizzato nei primi piatti tipici delle regioni del nord Italia, ai tanto apprezzati porcini, è sicuramente il nostro risotto alle mele e ai funghi porcini, una bontà dall’aroma inconfondibile.

Questo primo piatto, che rimanda alle regioni settentrionali e in particolar modo al Trentino Alto Adige, può essere reso ancora più tipico con l’aggiunta dello speck stagionato ridotto a pezzetti.

Il risotto alle mele e funghi porcini è una ricetta tipicamente autunnale in grado di valorizzare ogni pranzo o cena in famiglia e in compagnia degli amici, anche nel periodo delle feste. In sintesi, pur essendo perfetta per l’autunno, questa ricetta è super apprezzata in ogni occasione e periodo dell’anno.

Specifiche:

Tempo di preparazione: 40 minuti

Difficoltà: facile

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di riso carnaroli
  • 400 g di funghi porcini
  • 200 g di mele
  • una noce di burro
  • un ciuffo di prezzemolo
  • timo q.b.
  • 40 g di parmigiano
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • brodo di carne q.b.
  • vino bianco q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Occorrente:

  • una casseruola
  • una padella antiaderente
  • un tegame antiaderente
  • stuzzicadenti

Primi piatti: preparazione del risotto alle mele e funghi porcini

Per preparare la ricetta del risotto alle mele e ai funghi porcini comincia a pulire i funghi, quindi elimina la terra alla base del gambo, separa le cappelle dai gambi e strofinali delicatamente con carta da cucina inumidita. Una volta puliti, affetta sottilmente sia le cappelle che i gambi, poi trita la cipolla, il prezzemolo e il timo. Dopodiché sbuccia le mele, elimina i torsoli, riducile a dadini e realizza alcuni spiedini con degli stuzzicadenti.

A questo punto fai appassire la cipolla in una casseruola con un po’ di olio extravergine d’oliva, poi unisci il riso e la metà dei funghi. Bagna con il vino bianco e lascia evaporare, dopodiché aggiungi il brodo di carne caldo e continua la cottura per circa 18 minuti.

Nel frattempo fai rosolare gli spiedini di mela in una padella antiaderente con una noce di burro e tienili da parte. In un altro tegame antiaderente metti l’olio d’oliva e uno spicchio di aglio schiacciato, poi fai rosolare qualche istante prima di aggiungere l’altra metà dei funghi.  Falli saltare a fuoco vivace per circa 10 minuti senza dimenticare di insaporirli con un po’ di sale, poi spegni il fuoco e tienili da parte.

Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungi i porcini precedentemente preparati. Dopo circa 5 minuti, togli il risotto dal fuoco, amalgama con l’olio e il parmigiano grattugiato, poi unisci il prezzemolo, il timo, il pepe e il sale e mescola ancora. Se non l’hai in casa o semplicemente non lo gradisci, puoi sostituire il timo con la maggiorana, la salvia o il rosmarino, altre tre piante aromatiche molto utilizzate per insaporire e profumare i primi piatti.

Infine trasferisci il risotto nel piatto da portata insieme agli spiedini oppure ai dadini di mela sempre rosolati ma separati o sfusi.

Share.

About Author

Comments are closed.