Gnocchi di patate fatti in casa: la ricetta della nonna



0

Gli gnocchi di patate sono in assoluto il mio primo piatto preferito: la mia nonna li preparava spesso e ricordo ancora quanto ero felice ogni volta che mettevo uno gnocco in bocca! Crescendo ho provato diverse ricette e varianti per preparare gli gnocchi di patate: c’è chi mette più farina e chi invece preferisce aggiungere l’uovo al composto. La mia ricetta penso che sia tra le più semplici in assoluto eppure nella sua semplicità riesce sempre a farmi fare un figurone quando ho ospiti a casa! Preparare gli gnocchi di patate è davvero molto facile e non dovete essere delle cuoche provette per riuscire ad ottenere un ottimo risultato, però è molto importante rispettare alcune regole di base: seguite i miei consigli alla lettere e vedrete che i vostri gnocchi che saranno ottimi! Vediamo come fare.

Specifiche: 

  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Difficoltà: facile

Ingredienti: 

  • 800 g di patate
  • 260 g di farina 00 + un po’
  • sale q.b.

Occorrente:

Preparazione degli gnocchi di patate fatti in casa

Preparare gli gnocchi di patate non è per nulla difficile, ma come vi ho detto prima dovete seguire i miei consigli che sono delle vere e proprie regole d’oro. Nonostante la loro semplicità, gli gnocchi di patate non riescono sempre al meglio e questo dipende proprio da queste piccole accortezze che dovete ricordarvi di mettere in atto mentre li preparate. Seguite quindi alla lettera ogni passaggio, anche quelli che vi sembrano inutili.

Prima di tutto, lavate bene le patate sotto acqua corrente senza togliere la buccia e mettetele in una pentola piena di acqua fredda (questo è un dettaglio importante). Accendete quindi la fiamma e portate ad ebollizione, ma sempre tenendo il fuoco medio e mai troppo alto. Lessate le patate fino a quando non saranno cotte (di solito ci mettono una mezz’oretta, ma controllate dopo 20 minuti per sicurezza).

Nel frattempo, preparate la farina a fontana sulla spianatoia, tenendo comunque altri 50 g di farina a disposizione perchè potrebbero servirvi (dipende dal tipo di patate che utilizzate e dal loro grado di acquosità).

Una volta che le patate saranno cotte, scolatele e pelatele immediatamente, ancora calde (anche questo aspetto è fondamentale, non chiedetemi perchè ma quando ho provato a lavorarle da fredde è stato un disastro).

Schiacciate le patate con lo schiacciapatate e mettetele al centro della farina, sulla spianatoia. Aggiungete un pizzico di sale e iniziate a lavorare a mano l’impasto: se vi sembra troppo appiccicoso, prendete ancora un po’ di farina ma attenzione a non esagerare! Aggiungetene poca per volta fino a quando il composto non sarà bello morbido.

A questo punto, potete iniziare a dare forma ai vostri gnocchi di patate: formate tanti serpentini, quindi con un coltello o una spatola tagliate via gli gnocchi e metteteli su un piano infarinato per evitare che si appiccichino gli uni agli altri. Infine, tuffateli in acqua bollente salata e prelevateli con una schiumarola non appena vengono a galla! Conditeli a piacere.

Scopri altre ricette per preparare primi piatti deliziosi:

Share.

About Author

Comments are closed.