Tutti i segreti per preparare il Lievito Madre



0

Oggi vi proponiamo la ricetta per preparare in casa l’ormai famoso lievito madre: un impasto di acqua e farina che viene lasciato fermentare in modo naturale, grazie ai microrganismi presenti nella farina, nell’acqua e nell’ambiente circostante. Un tempo ero convinta che preparare il lievito madre in casa fosse difficile, e tra l’altro lo ritenevo piuttosto inutile visto che basta andare al supermercato per trovare il lievito di birra fresco quindi non mi ero mai avventurata in questa preparazione. Un giorno però ho deciso di sperimentarla: ammetto che la primissima volta il risultato non è stato eccellente, ma poi ho trovato la ricetta giusta ed è stato un successone! Preparare il lievito madre in casa vi darà delle soddisfazioni grandissime quindi vi consiglio di provare: non è difficile, se avete la ricetta giusta!

Specifiche:

  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Prima lievitazione: 48 ore
  • Rinfreschi: ogni 24 ore per 14 giorni

Ingredienti:

Per il primo impasto

  • 250 g di farina 00
  • 250 ml di yogurt magro

Per i rinfreschi

  • farina Manitoba q.b.
  • acqua q.b.

Occorrente:

  • ciotola di vetro capiente
  • pellicola trasparente

Preparazione del lievito madre

La preparazione del lievito madre richiede un po’ di tempo, ma la soddisfazione sarà davvero immensa, ve lo assicuro! Per prima cosa dovrete preparare un panetto che andrà fatto lievitare per 48 ore, dopodiché dovrete iniziare ad effettuare i cosiddetti rinfreschi: dovrete quindi prelevare una parte del vostro impasto e aggiungere acqua e farina, quindi lasciarlo lievitare per altre 24 ore e continuare così per 10-14 giorni. 

Prima di tutto, preparate il vostro impasto base: mettete la farina in una ciotola capiente insieme allo yogurt magro, quindi impastate con la mano fino a quando non ottenete un impasto bello liscio ed omogeneo, non appiccicoso.

Formate una palla con l’impasto ed incidete la superficie facendo una croce, quindi mettete il tutto in una ciotola o in un contenitore di vetro senza coperchio e coprite con la pellicola trasparente, facendo qualche piccolo foro in modo da far passare l’ossigeno. Lasciate lievitare per 48 ore in un luogo caldo.

I Rinfreschi del lievito madre

Trascorse le 48 ore, il vostro impasto dovrebbe essere raddoppiato di volume: è quindi arrivato il momento di procedere con i rinfreschi!

Prelevate 200 g di impasto (prendendoli dal cuore del panetto) e metteteli in una ciotola, quindi aggiungete 200 g di farina Manitoba e 100 ml di acqua ed impastate nuovamente. Quando il composto non sarà appiccicoso ma morbido, mettetelo nel contenitore di vetro (pulito) e copritelo nuovamente con la pellicola forata, quindi lasciatelo lievitare per altre 24 ore a temperatura ambiente.

Ripetete questa operazione ogni giorno per 14 giorni e infine verificate che il vostro lievito madre sia riuscito e sia quindi attivo: rinfrescate un’ultima volta e lasciate il panetto a temperatura ambiente per 4 ore. Se dopo 4 ore il volume sarà triplicato, allora il vostro lievito è pronto per l’uso!

Scopri altre ricette base da fare in casa:

Share.

About Author

Comments are closed.