Come preparare un limoncello a regola d’arte



0

Visto che si avvicina sempre di più l’estate ed è da un po’ che non vi proponiamo qualche ricetta per preparare un buon liquore, è arrivato il momento della ricetta del limoncello! Questo liquore agrumato e profumatissimo è originaria della campania, ma con il tempo si è diffuso moltissimo in tutta la nostra penisola e anche nelle regioni del nord non può mancare nelle serate estive. Il limoncello andrebbe preparato con i limoni di Sorrento: se volete ottenere un risultato impeccabile cercateli dal fruttivendolo o anche al supermercato, non dovreste avere problemi perchè al giorno d’oggi si trovano dappertutto. Se non trovate i limoni di Sorrento, potete preparare comunque un buon limoncello: l’importante è che utilizzate dei limoni piuttosto grossi e dalla scorza spessa. Considerate poi che dovrete lasciare le bucce a macerare quindi ci vorrà un po’ di pazienza per ottenere il limoncello, ma vi assicuro che ne vale davvero la pena! Vediamo come fare.

Specifiche:

  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di macerazione: 2 settimane
  • Difficoltà: facilissima

Ingredienti (per 1 litro di limoncello):

  • 4 limoni di Sorrento
  • 0,5 litri di alcool alimentare
  • 450 g di zucchero
  • 0,5 litri di acqua

Occorrente:

Preparazione del limoncello fatto in casa

Per prima cosa, dovrete mettere le scorze di limone a macerare nell’alcool: prendete quindi i limoni di Sorrento, lavateli bene sotto l’acqua strofinando un pochino la buccia. Togliete quindi la scorza dai limoni, stando attente a lasciare sull’agrume la parte più bianca (perchè è davvero molto amara e potrebbe rovinare tutto il risultato). Mettete quindi le scorze dei limoni in un contenitore insieme all’alcool a macerare, chiudete il contenitore e lasciatele in un luogo fresco e asciutto per 2 settimane. 

Trascorse le 2 settimane, potete iniziare a preparare lo sciroppo: mettete lo zucchero e l’acqua in un pentolino, mescolate bene e portate ad ebollizione. Lasciate andare mescolando continuamente fino a quando lo zucchero non si sarà completamente sciolto, quindi spegnete e lasciate raffreddare il vostro sciroppo. 

Nel frattempo, filtrate l’alcool dalle scorze di limone e aggiungetelo allo sciroppo di zucchero, quindi mescolate bene per amalgamare gli ingredienti. Se vedete che il vostro limoncello è ancora troppo denso, filtratelo nuovamente.

A questo punto il vostro limoncello è pronto per essere imbottigliato ma non illudetevi: prima di poterlo gustare dovrete attendere ancora un po’. Mettete il limoncello nelle bottiglie di vetro per liquori, chiudetele bene e riponetele in un posto fresco e asciutto, quindi lasciate riposare il tutto per 1 mese. 

Trascorso il tempo, potrete finalmente gustare il vostro limoncello ma se volete un consiglio, prima di servirlo, mettetelo qualche oretta in freezer: questo liquore va gustato bello fresco, quasi ghiacciato! 

Scopri le altre ricette per preparare liquori fatti in casa:

Share.

About Author

Comments are closed.