Biancomangiare: la ricetta perfetta direttamente dalla Sicilia



0

Oggi vi proponiamo una ricetta tipica siciliana, per preparare un dolce al cucchiaio strepitoso nella sua semplicità: il biancomangiare. In sostanza, il biancomangiare è una specie di budino preparato con latte di mandorla e con altri ingredienti molto semplici: era un dolce piuttosto povero, che nel corso degli anni ha subito alcune rivisitazioni. In molti preparano il biancomangiare con la gelatina, per dargli la consistenza tipica del budino: in realtà la ricetta originale siciliana prevede l’impiego di molti meno ingredienti e questa versione è proprio fedele a questa ricetta. Il risultato è un dolce morbido e cremoso, che assomiglia ad un budino ma ha la consistenza gelatinosa, con un sapore delicato e speciale, arricchito dalla mandorla. Vediamo come prepararlo.

Specifiche:

  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 15 minuti
  • Difficoltà: facile

Ingredienti:

  • 1 litro di latte di mandorla
  • 200 g di zucchero
  • 100 g di amido di mais
  • 1 cucchiaio di aroma di mandorle
  • Pistacchi o mandorle per guarnire

Occorrente:

Preparazione del biancomangiare siciliano

Preparare il biancomangiare è davvero molto semplice: se non avete il latte di mandorla potete utilizzare anche lo stesso quantitativo di latte normale, ma il gusto risulta molto differente quindi vi consiglio di procurarvi il latte di mandorla per ottenere un risultato davvero perfetto.

Prima di tutto, setacciate l’amido di mais e mettetelo in un pentolino antaderente insieme allo zucchero, senza accendere ancora il fuoco. Mescolate con una frusta e aggiungete a filo anche il latte, continuando a mescolare mano a mano che lo versate.

Una volta che il composto sarà omogeneo e privo di grumi, accendete la fiamma e cuocete a fuoco medio-basso fino a quando non si sarà addensato. Mentre si cuoce, è importante continuare a mescolare con le fruste per evitare che si formino dei grumi che sarebbe poi impossibile togliere.

Una volta che il vostro biancomangiare avrà raggiunto la consistenza perfetta e si sarà quindi addensato, toglietelo dal fuoco e aggiungete l’aroma di mandorle (vi consiglio di usare quello amaro perchè altrimenti sarà troppo dolce) e mescolate bene in modo da amalgamarlo alla perfezione.

Versate a questo punto il composto negli stampi per budino e mettete in frigorifero a raffreddare per almeno 4 ore.

Trascorso il tempo di raffreddamento in frigorifero, tirate fuori i vostri stampini e immergeteli in acqua tiepida per un minuto in modo che il biancomangiare si stacchi con facilità. Capovolgetelo quindi su un piattino da dessert e decoratelo con qualche pistacchio o qualche mandorla a lamelle. 

Et voilà! Il vostro biancomangiare è pronto per essere servito ed i vostri ospiti ne saranno entusiasti!

Se volete renderlo più speziato, potete aggiungere anche un cucchiaio di cannella: state però attenti a non esagerare perchè non deve coprire il sapore delle mandorle!

Scopri altre ricette per preparare ottimi dolci al cucchiaio:

Share.

About Author

Comments are closed.