Banner title

Come fare la tartare di salmone con zuppa fredda di sedano e mela



0

Raffinata e originalissima, la tartare di salmone con zuppa fredda di sedano e mela è un antipasto ricco di sapori e di colori che si presta bene a ogni occasione, dalla cenetta romantica all’aperitivo a buffet, durante l’estate e non solo. Questo piatto fresco, leggero e veloce da preparare, che unisce il sapore delicato del pesce al gusto intenso del sedano e a quello leggermente acidulo della mela verde, è la soluzione ideale per conquistare il palato dei tuoi ospiti.

Scopriamo insieme come prepararlo.

Specifiche:

Tempo di preparazione: 20 minuti

Difficoltà: media

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di salmone fresco
  • 2 mele Granny Smith + 8 fettine di mela per decorare
  • 2 coste di sedano verde
  • 1 limone non trattato (scorza e succo)
  • 4 cucchiaini di olio extravergine di oliva
  • erba cipollina q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Occorrente:

  • pinzetta
  • grattugia
  • spremiagrumi
  • terrina
  • cucchiaio
  • coltello e scavino per le mele
  • frullatore
  • coppapasta

Preparazione della tartare di salmone con zuppa fredda di sedano e mela

Per preparare la tartare di salmone con zuppa fredda di sedano e mela comincia dal pesce, quindi priva completamente il salmone della pelle e delle spine con l’ausilio di una pinzetta, taglialo a striscioline e poi a dadini piccolissimi e insaporiscilo con il sale, il pepe, l’olio extravergine di oliva, la scorza grattugiata di mezzo limone e l’erba cipollina tritata finemente. Amalgama bene il tutto e conserva la tartare di salmone in frigorifero.

Intanto prepara la zuppa fredda, quindi sbuccia le mele, privale dei torsoli e riducile a dadini, poi taglia il sedano a pezzetti e spremi mezzo limone per ottenerne il succo. Dopodiché metti i dadini di mela, il sedano e il succo di limone nel frullatore e azionalo fino a ottenere un composto omogeneo.

Quando la zuppa sarà pronta, sistema il coppapasta su un piatto e mettici dentro un po’ di tartare appena tolta dal frigo, poi sfila il coppapasta, versa la zuppa fredda intorno alla tartare di salmone e aggiusta di sale. Infine guarnisci il tutto con due fettine di mela, gli steli di erba cipollina tenuti da parte e ripeti l’operazione altre tre volte.

Una volta ottenute 4 mini-tartare porta in tavola l’antipasto e consumalo subito, accompagnato da qualche fettina di pane tostato e da un calice di prosecco o vino bianco frizzante.

Note: prima di consumare pesce crudo assicurati che il salmone sia stato sottoposto al procedimento d’abbattimento che permette di eliminare un pericoloso parassita e di gustare la tartare in assoluta sicurezza con i tuoi ospiti. Se invece non ami il pesce crudo ma non vuoi rinunciare a un antipasto tanto prelibato, la soluzione ideale è sostituire il salmone fresco con quello affumicato. In questo caso otterrai ovviamente una finta tartare, comunque molto gradevole al palato e alla vista.

Vota la ricetta

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto ancora)
Share.

About Author